Scopri tutti gli eventi in città
Attualità
16 Giugno 2017

Il Postepay sound festival si trasferisce in città

di
CONDIVIDI
stampa

A una settimana dall’inizio dei concerti del Postepay Sound festival e, a sorpresa, è stato annunciato il cambio di location. Il festival che per nove anni aveva trovato la sua fortuna nel cuore di Piazzola sul Brenta, nella piazza Camerini, trasferisce tutta la sua programmazione in una nuova cornice, sempre all’aperto, a Padova. Si tratta del piazzale esterno dell’ex Foro Boario, confinante con il Gran teatro Geox, piuttosto vicino al casello di Padova Ovest, e di conseguenza comodo per chi arriva da lontano ad assistere ai concerti.

Il festival, diventato ormai una certezza dell’estate padovana, lascia piuttosto sorpresi i cittadini di Piazzola, soprattutto il loro sindaco che ha dichiarato, attraverso un video sulla sua pagina Facebook, di non aver compreso le motivazioni di questa scelta, e di voler trovare qualche alternativa culturale per tornare a riempire la piazza della sua città.

Dall’altra parte Zed!, che è l’organizzatore del festival, ha motivato il cambio di location a causa di 2motivi organizzativi e problematiche tecniche sopraggiunte e non prevedibili in origine". Vengono mantenute, in ogni caso, le agevolazioni per gli abitanti di Piazzola sul Brenta e sono previsti anche dei servizi navetta per arrivare nella nuova sede.

La decima edizione del Postepay Sound, che fu per otto anni chiamato Hydrogen festival, si svolge quindi all’ex foro Boario di Padova, e inizia il 23 giugno 2017 con il concerto dei The Cranberries (concerto annullato dalla band). Seguono i concerti dei 2Cellos il 30 giugno, di Scott Bradlee’s Postmodern Jukebox il 2 luglio, de Il Volo il 9 luglio, di Benji & Fede il 16 luglio, dei Kasabian il 22 luglio.
Per il 28 luglio è attesa l’unica data italiana di David Guetta, mentre il festival chiude i battenti il 30 luglio con il concerto dei Brit Floyd.

Nonostante il cambio di luogo, i concerti verranno proposti con le stesse configurazioni già decise in precedenza. Palco, tribune, platea sono confermati, le prevendite continuano nei circuiti abituali.
L’unica cosa cosa che non potrà essere traslata a Padova sarà il mood suggestivo garantito dalla piazza Camerini, con lo sfondo su villa Contarini.  

Commenta ancora nessun commento, lascia tu il primo!

Per commentare devi loggarti!