Scopri tutti gli eventi in città
Attualità
01 Marzo 2016

Per tutti i martedì di marzo tornano i film a 3 euro

di
CONDIVIDI
stampa

Come sta succedendo da qualche anno a questa parte, la Regione Veneto, la Fice (Federazione italiana cinema d’essai) delle Tre Venezie e l’Agis (associazione generale italiana dello spettacolo), uniscono le forze e fanno ripartire una tra le iniziative cinematografiche più amate: i Martedì al cinema.

Anche quest’anno la formula rimane invariata: tutti i martedì di marzo si può andare al cinema e vedere film attuali e di qualità al prezzo ridotto di 3 euro. I film in cartellone cambiano ogni settimana e vengono segnalati nel portale www.spettacoloveneto.it.
Le sale padovane che aderiscono all’iniziativa sono quattro, mentre le pellicole proiettate nel primo martedì del mese sono sei.

Al cinema Lux (via Cavallotti 9) una doppia proiezione alle 18.30 e alle 21 della black comedy Amore furti e altri guai del regista Muayad Alayan. Una coppia afroamericana decide di sposarsi, ma le famiglie di origine provengono da due realtà piuttosto diverse. I genitori di lei sono colti, la madre di lui è vedova e lavora alle Poste. Quando le due madri si incontrano si scoprono poco inclini al compromesso e le nozze dei due vengono messe in dubbio.

Al cinema Multiastra (via Tiziano Aspetti 21) il sipario si alza sull’ultimo film di Alejandro González Iñárritu, Revenant - Redivivo. Alle 20.30 Hugh Glass, interpretato da Leonardo DiCaprio, cercherà di vendicarsi di chi lo ha derubato e abbandonato dopo essere stato attaccato da un orso. Ambientato negli anni Venti del diciottesimo secolo, il film mostra l’America come un territorio ancora sconosciuto e abitato dai nativi. Glass è l’uomo che tra tutti i soldati, esploratori, cacciatori di pelli e mercenari, meglio conosce la terra impervia che la spedizione stava attraversando. Il compito di Glass è quello di riportare la compagnia al forte, salvaguardando la vita di suo figlio, un ragazzo indiano. Dopo lo scontro con il grizzly, Glass sembra a tutti più morto che vivo, quindi il più arrogante della compagnia, Fitzgerald, si offre di restare con lui fino alla sepoltura, salvo poi tradirlo. Da qui esplode la volontà di vendetta del redivivo Glass che darà inizio a un lungo viaggio, che arriverà fino ai confini con la leggenda.

Al cinema Mpx (via Bonporti 22), doppia proiezione per Joy, ultima fatica di David O’Russell. Alle 18.30 e alle 21 Jennifer Lawrence veste i panni di Joy Mangano, l’inventrice del mocio, nonché una delle maggiori imprenditrici americane di successo. Ispirato alla storia della donna, il film sembra ripercorrere la trama di una fiaba ben nota: Cenerentola. Joy infatti sogna l’arrivo di un principe, ha una sorellastra che la denigra in continuazione, e passa molto tempo a pulire i pavimenti. Proprio il brevetto del mocio la porterà al successo, in una strada che comunque non mancherà di tradimenti, delusioni e umiliazioni.
Sempre al multisala Mpx, alle 18.30, spazio al film d’animazione Zootropolis di Byron Howard e Rich Moore. In una città abitata da soli animali ma di specie diverse, l’agente Judy Hopps, che è una simpatica e gentile coniglietta, scopre che la vita in un corpo di polizia dominato da animali di grossa taglia non è affatto facile. Per dimostrare il suo valore si lancia in un caso misterioso in cui dovrà collaborare con una volpe loquace e truffaldina di nome Nick Wilde.
Ultimo film proiettato in promozione al Mpx è Perfetti sconosciuti di Paolo Genovese. Alle 18.40 e alle 21.15 la pellicola, tutta italiana, gioca sulle tre vite che ognuno possiede: quella pubblica, quella privata e quella segreta. Grazie ai cellulari la vita segreta non è più di solo appannaggio della memoria personale, ma quanto piuttosto di quella del proprio telefono. Nel corso di una cena tra amici, quindi, la padrona di casa afferma che tante coppie di lascerebbero se il rispettivo partner controllasse il contenuto del cellulare dell’altro. I commensali quindi iniziano un gioco in cui tutti mettono il proprio telefono sul tavolo e leggono alcune conversazioni pubblicamente. Dal gioco innocente al massacro, mettendo in luce quanto si può non-conoscere un amico.

L’ultimo cinema padovano che aderisce all’iniziativa è il multisala Porto Astra (via santa Maria Assunta 20) con una triplice proiezione (alle 17.10, 19.45 e 22.15). Il film selezionato è l’ultima fatica di Jay Roach, L’ultima parola - La vera storia di Dalton Trumbo. Anni Quaranta: Trumbo è uno sceneggiatore di successo e scrive testi per le pellicole hollywoodiane. Frequenta la scena sociale, è schierato con i sindacati ed è anche politicamente attivo per ottenere il riconoscimento dei diritti civili e della parità di retribuzione. Trumbo, con altri colleghi, viene chiamato a testimoniare in un’indagine sulle attività comuniste negli Stati Uniti, ma si rifiuta di rispondere alle domande, ricevendo una condanna e conseguente arresto. Per i successivi tredici anni, tutte le più importanti produzioni di Hollywood si rifiutano di farlo lavorare, temendo di venire associate alle sue opinioni politiche. Viene anche emarginato dagli amici e cade in una profonda crisi economica, finché decide di scrivere film a basso costo e sotto falso nome.

La programmazione completa dei film a tre euro, che cambia ogni settimana in tutte le sale cinematografiche d’essai aderenti alla Fice in Veneto, è disponibile a questo link.

Commenta ancora nessun commento, lascia tu il primo!

Per commentare devi loggarti!